Premi svizzeri di teatro

Gabi Bernetta

Premio svizzero di teatro 2019

Vania Luraschi

Pioniera del teatro in Ticino

Vania Luraschi, nata a Lugano nel 1948, ha studiato pedagogia sociale a Losanna e tra il 1978 e il 1982 teatro all’Università di Parigi VIII Vincennes. Nel 1975 è stata cofondatrice del Teatro Panzinis Zirkus di Lugano, una Cooperativa di animazione culturale che si rivolgeva a un pubblico giovane e adulto con spettacoli e laboratori di mediazione teatrale. Nel 1984 da ciò è nato il Teatro Panzini, rinominato Teatro Pan nel 1986, con cui Vania Luraschi è diventata pioniera del teatro indipendente e del teatro per i giovani nella Svizzera di lingua italiana. Dal 1977 ha aperto al Ticino la porta della produzione teatrale contemporanea internazionale organizzando il Festival Internazionale del Teatro (FIT), che continua a portare ogni anno a Lugano produzioni teatrali e di danza nazionali e internazionali. Vania Luraschi è stata anche cofondatrice nel 1987 dell’organizzazione ticinese dei professionisti del teatro TASI (Teatri Associati della Scena Indpendente). Nel 1993 ha ricevuto il premio ASTEJ per la promozione del teatro tra i giovani e i giovanissimi in Svizzera.

Le prime rappresentazioni del Teatro Pan sono state pièce di Bertolt Brecht come ad esempio «Ascesa e caduta della città di Mahagonny», dove vennero utilizzate anche marionette. Inizialmente Vania Luraschi è stata essa stessa interprete. In seguito, la sua bravura è stata portare a Lugano registi, registe, attori, attrici, autori e autrici provenienti da diversi Paesi. Temi come il razzismo, la solidarietà e il rispetto per l’ambiente vengono elaborati e messi in scena per un pubblico di ragazzi e giovani. Le tournée della Compagnia Teatro Pan hanno toccato anche l’estero, come Austria, Germania, Italia, Russia o Sudamerica. A oggi vengono proposte contemporaneamente diverse produzioni, che possono essere rappresentate in varie lingue. Grazie alla sua passione e intraprendenza, nella sua lunga carriera culturale Vania Luraschi ha influenzato con il Teatro Pan diverse generazioni di professionisti del teatro ticinesi e promosso il teatro per bambini e giovani. Più di recente, nel 2008 ha fondato «Il Maggiolino», un altro festival per un pubblico giovane rivolto in questo caso a giovanissimi in età prescolare.

«Spettatori, artisti e operatori, tutti in Ticino almeno una volta hanno detto “grazie Vania!”. Appartenente ad una generazione per la quale l’impegno sociale e politico è una scelta di vita, Vania Luraschi ha sempre inteso il teatro come espressione privilegiata del suo impegno. Con il Teatro Pan ha creato il punto di riferimento del teatro per le giovani generazioni nella Svizzera italiana. Con il Festival internazionale del teatro ha dato risposta al bisogno di apertura che gli artisti e il pubblico ticinesi avvertivano. Vania Luraschi ha sempre anteposto l’ideale sotteso alle sue scelte ad ogni altra considerazione personale, compensando con la sua generosità la fragilità strutturale in cui spesso ha operato. Grazie Vania!»

Gianfranco Helbling, presidente della giuria

www.teatro-pan.ch
ritornare alla pagina precedente